LeviathanBooks è una casa editrice indipendente specializzata nella riproduzione anastatica di antichi testi riguardanti la finanza e la storia economica.

 


 

 NELLA SEZIONE SHOP POTETE ORDINARE I NOSTRI LIBRI CON PAGAMENTO SICURO CON CARTA DI CREDITO TRAMITE PAYPAL


 - LeviathanBooks

NOVITA'

NOVITA' - LeviathanBooks

Charles Henry Dow (1851 – 1902), dopo aver lavorato come reporter in giornali locali e, in seguito, per l’agenzia stampa di John Kiernan, nel 1882, benché privo di una istruzione specifica, fondò insieme a Edward Davis Jones il proprio News Bureau specializzato in notizie economiche e commerciali.
Nella New York degli inizi del secolo passato, dove la manipolazione informativa era realtà quotidiana, la Dow, Jones & Company acquisì ben presto una solida reputazione per i suoi comportamenti corretti nel divulgare informazioni ed analisi precise e trasparenti.
Dal 1883 l'agenzia cominciò a distribuire un foglio di poche pagine: la Customers’ Afternoon Letter che, tra l’altro, conteneva un indice delle quotazioni di poco più di una decina di titoli, prevalentemente ferroviari. Era così nato l’antenato di quello che ancora oggi è il simbolo universalmente conosciuto del capitalismo americano: la Dow Jones Industrial Average.
Pochi anni più tardi la Letter si trasformò in un vero quotidiano: il Wall Street Journal che, con l’obiettivo di essere una pubblicazione di fatti e non di opinioni, adottò l’illuminante motto “The Truth in Its Proper Use”. È sulle pagine del Wall Street Journal che Dow pubblicò una serie di interventi ed editoriali sulla “scienza” della speculazione azionaria in cui espose la propria visione dei fattori alla base dei movimenti del mercato.
Visione, fortemente caratterizzata da una impostazione di analisi tecnica che andrà poi sotto il nome di Dow Theory e avrà il pregio di evidenziare come l’andamento dei prezzi sia spesso ciclico e non correlato all’economia reale.
Una serie degli interventi di Dow, commentati da George Charles Selden, sono raccolti in questo libro riprodotto nell'edizione del 1920. (MMF)